Alcol / Dipendenza

Cos'è la dipendenza?

La dipendenza è un’incapacità psicologica e fisica di smettere di consumare una sostanza chimica, una droga, un’attività o una sostanza, anche se sta causando danni psicologici e fisici.

Il termine dipendenza non si riferisce solo alla dipendenza da sostanze come l’eroina o la cocaina. Una persona che non può smettere di assumere un particolare farmaco o sostanza chimica ha una dipendenza dalla sostanza.

Alcune dipendenze comportano anche l’incapacità di smettere di partecipare ad attività come il gioco d’azzardo, il mangiare o il lavoro. In queste circostanze, una persona ha una dipendenza comportamentale.

La dipendenza è una malattia cronica che può anche derivare dall’assunzione di farmaci. L’uso eccessivo di antidolorifici oppioidi prescritti, ad esempio, causa 115 morti ogni giorno negli Stati Uniti.

Quando una persona sperimenta la dipendenza, non può controllare il modo in cui usa una sostanza o partecipa a un’attività, e diventa dipendente da essa per far fronte alla vita quotidiana.

Ogni anno, la dipendenza da alcol, tabacco, droghe illecite e oppiacei da prescrizione costa all’economia statunitense fino a $ 740 miliardi di costi di trattamento, lavoro perso e gli effetti del crimine.

La maggior parte delle persone inizia a usare un farmaco o inizia a svolgere un’attività volontariamente. Tuttavia, la dipendenza può prendere il sopravvento e ridurre l’autocontrollo.

Dipendenza contro uso improprio

La tossicodipendenza e l’abuso di droghe sono diversi.

L’uso improprio si riferisce all’uso scorretto, eccessivo o non terapeutico di sostanze che alterano il corpo e la mente.

Tuttavia, non tutti quelli che usano impropriamente una sostanza hanno una dipendenza. La dipendenza è l’incapacità a lungo termine di moderare o cessare l’assunzione.

Ad esempio, una persona che beve alcolici pesantemente durante una notte fuori può sperimentare sia gli effetti euforici che dannosi della sostanza.

Tuttavia, questo non si qualifica come una dipendenza finché la persona non sente il bisogno di consumare questa quantità di alcol regolarmente, da solo o in momenti della giornata in cui l’alcol rischia di compromettere le attività regolari, come ad esempio la mattina.

Una persona che non ha ancora sviluppato una dipendenza può essere ulteriormente sfruttata dagli effetti collaterali dannosi dell’abuso di sostanze. Ad esempio, vomitare o svegliarsi con una sbornia dopo aver bevuto troppo alcol può dissuadere alcune persone dal bere tale importo in qualsiasi momento presto.

Qualcuno con una dipendenza continuerà ad abusare della sostanza nonostante gli effetti dannosi.

Sintomi

Le indicazioni principali della dipendenza sono:

  • cercare droghe in modo incontrollabile
  • impegnarsi in modo incontrollabile in livelli dannosi di comportamento di abitudine
  • trascurare o perdere interesse in attività che non coinvolgono la sostanza o il comportamento dannoso
  • difficoltà relazionali, che spesso comportano la caccia alle persone che identificano la dipendenza
  • incapacità di smettere di usare un farmaco, anche se potrebbe causare problemi di salute o problemi personali, come problemi relativi all’occupazione o alle relazioni
  • nascondere sostanze o comportamenti e altrimenti esercitare la segretezza, ad esempio rifiutando di spiegare gli infortuni avvenuti sotto l’influenza
  • cambiamenti profondi nell’aspetto, incluso un notevole abbandono dell’igiene
  • accresciuta assunzione di rischi, sia per accedere alla sostanza o all’attività, sia durante l’utilizzo o l’impegno

Ritiro

Quando una persona ha una dipendenza, e smette di prendere la sostanza o di impegnarsi nel comportamento, può provare certi sintomi.

Questi sintomi includono:

  • ansia
  • irritabilità
  • tremori e tremori
  • nausea
  • vomito
  • fatica
  • una perdita di appetito

Se una persona ha regolarmente usato alcol o benzodiazepine e si ferma improvvisamente o senza controllo medico, il ritiro può essere fatale.

Trattamenti

I progressi medici e i progressi nella diagnosi hanno aiutato la comunità medica a sviluppare vari modi per gestire e risolvere la dipendenza.

I metodi includono:

  • terapia comportamentale e consulenza
  • trattamento farmacologico e farmacologico
  • dispositivi medici per il trattamento del ritiro
  • trattamento di fattori psicologici correlati, come la depressione
  • assistenza continua per ridurre il rischio di recidiva

Il trattamento delle dipendenze è altamente personalizzato e spesso richiede il supporto della comunità o della famiglia.

Il trattamento può richiedere molto tempo e può essere complicato. La dipendenza è una condizione cronica con una serie di effetti psicologici e fisici. Ogni sostanza o comportamento può richiedere una gestione diversa.

Porta via

La dipendenza è una dipendenza seria e cronica da una sostanza o attività. La prevalenza della dipendenza costa all’economia statunitense centinaia di miliardi di dollari ogni anno.

Una persona con una dipendenza non è in grado di interrompere l’assunzione di una sostanza o l’assunzione di un comportamento, sebbene abbia effetti dannosi sulla vita quotidiana.

L’abuso è diverso dalla dipendenza. L’abuso di sostanze non porta sempre alla dipendenza, mentre la dipendenza comporta un uso abusivo delle sostanze o un coinvolgimento in comportamenti dannosi.

I sintomi della dipendenza spesso includono il declino della salute fisica, irritazione, affaticamento e l’incapacità di cessare l’uso di una sostanza o l’assunzione di un comportamento. La dipendenza può portare a comportamenti che mettono a dura prova le relazioni e inibiscono le attività quotidiane.

Smettere di usare la sostanza o impegnarsi nel comportamento porta spesso a sintomi di astinenza, tra cui nausea e agitazione. Non tentare di interrompere improvvisamente l’uso di alcol o benzodiazepine senza supervisione medica.

Il trattamento delle dipendenze può essere difficile, ma è efficace. La migliore forma di trattamento dipende dalla sostanza e dalla presentazione della dipendenza, che varia da persona a persona. Tuttavia, il trattamento spesso comporta consulenza, farmaci e supporto della comunità

D:

Ho un membro della famiglia con una grave dipendenza, ma si rifiutano di cercare aiuto. Qual è il modo migliore per connettere un parente con le cure di cui hanno bisogno?

UN:

Il modo migliore per aiutare il tuo parente è quello di stabilire la fiducia, così crederanno che tu abbia i loro migliori interessi in mente.

Assicurati che qualsiasi conversazione sulle tue preoccupazioni non si verifichi mentre sono sotto l’influenza. Evita di criticarli o vergognarli per i loro comportamenti di dipendenza. Invece, dì qualcosa come: “Mi preoccupo per te e sono preoccupato per la tua sicurezza e salute” e condividi le tue osservazioni sul loro comportamento.

Ricorda, molte persone negano di avere problemi per molto tempo. Se ciò accade, non sfidarli, ma ricorda loro che ti interessa e chiedi il permesso di continuare a controllare con loro.

Questa risorsa potrebbe aiutare una volta che l’individuo riconosce la presenza di una dipendenza.

Vara Saripalli, PsyD Answers rappresentano le opinioni dei nostri esperti medici. Tutto il contenuto è strettamente informativo e non dovrebbe essere considerato un consiglio medico.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu