Salute sessuale / Malattie sessualmente trasmissibili

Come tratti il ​​cancro alla rinfusa?

Il Chancroid è un'infezione trasmessa sessualmente che provoca dolorose piaghe aperte, o varicidi, da sviluppare nell'area genitale. Può anche causare spesso i linfonodi all'inguine gonfiarsi e diventare doloroso.

Il Chancroid è un'infezione trasmessa sessualmente (STI) causata dal batterio Haemophilus ducreyi. È raro in Nord America e in Europa.

Avere il cancro della coscia aumenta anche il rischio di sviluppare altre infezioni sessualmente trasmissibili perché le piaghe compromettono la barriera cutanea e il sistema immunitario.

Le persone con cancroide dovrebbero cercare cure mediche non appena notano i sintomi. Chiunque abbia una diagnosi di cancro alla rinfusa o sospetti di averlo, dovrebbe anche informare i partner sessuali recenti in modo che possano essere testati il ​​prima possibile.

Gli antibiotici possono trattare il cancro alla rinfusa nella maggior parte dei casi.

Quali sono i sintomi del cancro della coscia?

La maggior parte delle persone con cancroide iniziano a notare i sintomi tra 3 e 10 giorni dopo aver contratto l'infezione.

Alcune persone non hanno alcun sintomo visibile di cancroidale.

I sintomi più comuni del cancro della coscia sono dolori, protuberanze di colore rosso nella regione genitale che diventano ulcere, piaghe aperte.

La base dell'ulcera può apparire grigia o gialla.

Le piaghe del camoscio sono spesso molto dolorose negli uomini ma meno evidenti e dolorose nelle donne.

Ulteriori sintomi associati al cancroidi includono:

  • uretrite o infiammazione dell'uretra
  • perdite vaginali anormali
  • dolore e sanguinamento della piaga
  • disuria, una condizione causata da infiammazione uretrale

Diagnosi

Per diagnosticare positivamente il cancro della tiroide, un medico deve identificare la presenza di H. ducreyi nei liquidi prelevati dalle ulcere.

Tuttavia, una diagnosi definitiva non è sempre possibile perché alcune delle sostanze necessarie per identificare i batteri non sono ampiamente disponibili negli Stati Uniti. In ogni caso, questi test sono accurati meno dell'80% delle volte.

Per diagnosticare il cancro della tiroide, un medico chiederà a una persona domande sui suoi sintomi, sulla sua storia sessuale e sulla sua storia di viaggio. Di solito, un medico fa una diagnosi di cancro alla rinfusa se i sintomi di una persona coincidono con i tipici sintomi della neoplasia e si rivelano negativi per altre malattie sessualmente trasmissibili.

Fattori di rischio

Il fattore di rischio numero uno per contrarre il cancroide è attraverso il contatto con le piaghe aperte di una persona che ha il cancro della strada.

Ulteriori fattori di rischio per la contrazione del cancroidi includono:

  • contatto sessuale non protetto o rapporto sessuale
  • più partner sessuali
  • contatto sessuale o rapporti sessuali con una prostituta
  • abuso di sostanze
  • rapporto grezzo
  • rapporto anale
  • essere sessualmente attivi
  • vivendo in alcune nazioni in via di sviluppo, come parti dell'Africa e dei Caraibi

Come viene trattato?

Un medico prescriverà in genere antibiotici per eliminare l'infezione.

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) raccomandano uno dei seguenti cicli di terapia antibiotica per il trattamento del cancro della coscia:

  • azitromicina: 1 grammo (g) per via orale una volta al giorno
  • ceftriaxone: 250 mg per via intramuscolare (IM) una volta al giorno
  • ciprofloxacina: 500 mg per via orale due volte al giorno per 3 giorni
  • base di eritromicina: 500 mg per via orale tre volte al giorno per 7 giorni

È essenziale prendere tutti i farmaci prescritti da un medico. Le infezioni croniche o non trattate con tricofitosi sono più difficili da trattare perché i batteri possono diffondersi in altre parti del corpo.

Un medico valuterà i sintomi della tiroide da 3 a 7 giorni dopo aver prescritto una terapia antibiotica. Se i sintomi persistono, un medico potrebbe:

  • rivaluta la loro diagnosi
  • assicurarsi che una persona prenda i farmaci in modo appropriato
  • test per altre malattie sessualmente trasmissibili, incluso l'HIV
  • esplorare se il ceppo di H. ducreyi è resistente all'antibiotico prescritto

Il tempo di recupero dal cancroide dipende principalmente dalla gravità dell'infezione e dalla dimensione delle piaghe. Le grosse ulcere dei chancroidi possono impiegare più di 2 settimane per guarire completamente.

Prevenzione

L'unico modo sicuro per prevenire il cancroide è di evitare tutte le attività sessuali e il contatto. Tuttavia, il celibato totale non è una scelta di vita realistica per la maggior parte delle persone.

Altri modi per ridurre il rischio di sviluppare il cancroidi includono:

  • limitando o riducendo il numero di partner sessuali
  • usando la protezione durante il contatto sessuale o il rapporto sessuale in ogni momento
  • controllando regolarmente la regione genitale per segni di protuberanze anormali, piaghe o linfonodi ingrossati
  • parlare con i partner sessuali riguardo ai test per le IST o il loro stato STI prima di intraprendere un contatto sessuale
  • chiedendo ai partner sessuali eventuali piaghe o dossi insoliti nella loro regione genitale
  • parlare con un medico di dolori inguinali inspiegabili
  • ottenere test STI regolari
  • evitando o limitando l'uso di alcol ed evitando l'uso di droghe ricreative in quanto ciò potrebbe pregiudicare il giudizio nel fare scelte salutari

Porta via

In molti casi, antibiotici semplici possono trattare il cancro della cosidetta.

Il Chancroid può trasformarsi in un'infezione più grave e difficile da trattare se non trattata.

Parlate con un medico o un medico il più presto possibile dopo lo sviluppo dei sintomi della tiroide.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu