Orecchio, naso e gola

Come trattare i sintomi della tonsillite a casa

Il termine tonsillite si riferisce all’infiammazione delle tonsille. Le tonsille sono due ghiandole di forma ovale che si trovano nella parte posteriore della gola. Il loro ruolo è quello di combattere batteri e virus che entrano nel corpo attraverso il naso e la bocca.

La maggior parte dei casi di tonsillite si verificano a causa di un’infezione virale. Le infezioni batteriche sono responsabili di circa il 15-30% dei casi.

La tonsillite può colpire chiunque, ma è più comune nei bambini. Secondo l’American Academy of Otolaryngology, quasi tutti i bambini negli Stati Uniti sperimenteranno almeno un episodio di tonsillite.

In questo articolo, descriviamo i migliori trattamenti domestici e farmaci da banco (OTC) per alleviare i sintomi della tonsillite.

Trattamenti domiciliari per la tonsillite

I seguenti rimedi casalinghi possono aiutare a curare la tonsillite o alleviarne i sintomi.

1. Bere molti liquidi caldi

Bere liquidi caldi, tra cui zuppe, brodi e tè, può aiutare a lenire il mal di gola.

Le tisane contenenti ingredienti come miele, pectina o glicerina possono aiutare, poiché questi ingredienti formano un film protettivo sulle mucose della bocca e della gola, che potrebbe lenire l’irritazione.

Tuttavia, ci sono solo prove deboli che le tisane aiutano a trattare i sintomi della tonsillite.

2. Mangiare cibi freddi

Mangiare cibi freddi e morbidi, come yogurt gelato o gelato, può intorpidire la gola, offrendo un sollievo temporaneo dal dolore.

Le persone possono anche provare quanto segue:

  • succhiare ghiaccioli
  • bere frullati refrigerati
  • sorseggiando acqua ghiacciata

Altre opzioni includono caramelle dure o gomme da masticare che contengono menta o mentolo. Questi ingredienti forniscono una sensazione simile di raffreddamento e intorpidimento alla gola.

3. Evitare cibi duri

Per le persone con tonsillite, mangiare cibi duri o taglienti può essere scomodo e persino doloroso.

I cibi duri possono graffiare la gola, portando a ulteriori irritazioni e infiammazioni. Gli alimenti da evitare includono:

  • patatine fritte
  • cracker
  • cereali secchi
  • crostini
  • carote crude
  • mele crude

Le persone dovrebbero provare a mangiare cibi più morbidi che sono più facili da deglutire o attaccare a zuppe, brodi o frullati refrigerati fino a quando i sintomi non si attenuano.

4. Gargarismi con acqua salata

Gargarismi con acqua salata possono alleviare temporaneamente il dolore o il solletico nella parte posteriore della gola.

Le persone possono preparare una miscela di acqua salata aggiungendo un quarto di cucchiaino di sale a 8 once di acqua calda e mescolando la soluzione fino a quando il sale non si dissolve.

Possono quindi fare i gargarismi con l’acqua salata per alcuni secondi prima di sputarla. È sicuro ripetere il processo tutte le volte che è necessario purché la persona eviti di ingerire la miscela.

I gargarismi non sono adatti ai bambini più piccoli in quanto esiste il rischio che possano inalare il fluido e soffocare.

5. Aumentare l’umidità interna

L’aria secca può ulteriormente irritare il mal di gola. Le persone con tonsillite possono trarre vantaggio dall’uso di un umidificatore a nebbia fredda. Questi dispositivi rilasciano umidità nell’aria, alleviando il fastidio alla gola.

Le persone dovrebbero pulire gli umidificatori ogni giorno per prevenire la crescita di muffe e batteri dannosi.

Gli individui che non hanno accesso a un umidificatore possono invece provare a inalare vapore da una doccia o da un bagno caldi.

6. Evitare di sforzare la voce

Il gonfiore alla gola può far smorzare la voce. Potrebbe essere allettante contrastare questo alzando la voce, ma farlo rischia di irritare ulteriormente la gola.

Se parlare è doloroso, una persona dovrebbe cercare di riposare la voce il più possibile. Dovrebbero anche fissare un appuntamento con il medico, poiché avere difficoltà a parlare può talvolta indicare una complicazione.

7. Riposarsi molto

Le persone con tonsillite dovrebbero riposare il più possibile. Il riposo consentirà al corpo di combattere l’infezione virale o batterica.

Continuare ad andare a lavoro o a scuola non solo aumenta la probabilità che una persona si ammali più a lungo, ma può anche mettere gli altri a rischio di contrarre l’infezione.

8. Antidolorifici da banco

Gli analgesici OTC possono aiutare ad alleviare mal di gola, febbre e altri sintomi dolorosi di tonsillite. Esempi di questi farmaci includono:

  • acetaminofene
  • ibuprofene
  • aspirina

L’aspirina non è adatta ai bambini in quanto può causare una malattia potenzialmente letale chiamata sindrome di Reye.

L’assunzione di analgesici a intervalli regolari può aiutare a sostenere il sollievo dal dolore durante il giorno.

9. Pastiglie per la gola medicate

Alcune pastiglie per la gola contengono farmaci anestetici per intorpidire e lenire la gola. Molti contengono anche farmaci antinfiammatori per ridurre il gonfiore e l’infiammazione.

Uno dei vantaggi delle pastiglie per la gola è che forniscono sollievo dal dolore direttamente nel sito dell’infiammazione.

Alcune losanghe contengono anche agenti antisettici. Questi aiutano a colpire i batteri responsabili della tonsillite batterica.

Tuttavia, le losanghe non sono adatte ai bambini piccoli in quanto presentano un rischio di soffocamento. Alcuni contengono anche benzocaina, che può avere effetti negativi in ​​questa popolazione. La Food and Drug Administration (FDA) consiglia ai genitori e ai caregiver di evitare di somministrare prodotti contenenti benzocaina a bambini di età inferiore ai 2 anni, a meno che un medico non lo raccomandi.

10. Spray per la gola e gargarismi

Gli spray per la gola e i gargarismi sono un altro modo per somministrare farmaci anestetici, antinfiammatori e antisettici direttamente alla gola.

Le persone possono cercare spray per la gola con uno dei seguenti ingredienti attivi:

  • benzidamina
  • fenolo
  • dibucaina
  • benzocaina, solo per bambini più grandi e adulti
  • alcool benzilico
  • cloruro di cetilpiridinio
  • gluconato di clorexidina

Quando vedere un dottore

La tonsillite si risolve spesso senza trattamento entro pochi giorni. Tuttavia, alcune persone possono manifestare sintomi continui o in peggioramento.

In alcuni casi, ciò può indicare complicazioni, come un’infezione che si è diffusa.

Le persone devono contattare un medico se manifestano uno dei seguenti sintomi:

  • mal di gola che dura più di 2 giorni
  • dolore alla gola così grave che è difficile da mangiare o da bere
  • respiro affannoso o deglutizione
  • malattia estrema, debolezza o affaticamento
  • febbre che dura più di 3 giorni o scompare per più di un giorno e poi ritorna

I genitori e gli operatori sanitari che notano segni di tonsillite in un bambino dovrebbero portarli a consultare un medico.

Ascesso peritonsillare

Le persone dovrebbero anche consultare un medico se hanno sintomi di una complicazione potenzialmente grave della tonsillite chiamata ascesso peritonsillare.

Un ascesso peritonsillare è una raccolta di pus che si forma vicino a una delle tonsille. Questo tipo di ascesso si forma quando un’infezione batterica si diffonde da una tonsilla infetta all’area circostante.

I sintomi di un ascesso peritonsillare includono:

  • un forte mal di gola che potrebbe essere peggio da un lato
  • gonfiore all’interno della bocca e della gola
  • difficoltà a parlare
  • difficoltà a deglutire
  • problemi respiratori
  • difficoltà ad aprire la bocca
  • linfonodi ingrossati
  • febbre e brividi
  • un mal d’orecchi o dolore al collo sul lato in cui la gola è dolorante

Le persone che sospettano di avere un ascesso dovrebbero prendere un appuntamento urgente con un medico o andare al pronto soccorso.

Senza trattamento, un ascesso peritonsillare può portare a sepsi e gravi difficoltà respiratorie, entrambe pericolose per la vita.

Sommario

La tonsillite è una condizione comune che può colpire sia i bambini che gli adulti.

La maggior parte dei casi di tonsillite si risolve senza trattamento entro pochi giorni. Nel frattempo, una serie di rimedi casalinghi e trattamenti OTC può aiutare ad alleviare i fastidiosi sintomi.

La tonsillite può talvolta causare complicazioni più gravi. Le persone dovrebbero consultare un medico se manifestano nuovi sintomi o se i loro sintomi originali persistono o peggiorano.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu