Bipolare

Come sono diversi il disturbo bipolare e l'ADHD?

Disturbo bipolare e disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) sono due condizioni di salute distinte. Condividono alcuni sintomi simili ma hanno diverse differenze chiave.

L'ADHD è più comune del disturbo bipolare. Poiché le due condizioni possono coesistere, può verificarsi una diagnosi errata.

In questo articolo, confrontiamo il disturbo bipolare e l'ADHD. Continua a leggere per conoscere i sintomi di ciascuno e come possono sovrapporsi. Spieghiamo anche i trattamenti e quando vedere un medico.

Bipolare vs. ADHD

Il disturbo bipolare è una condizione di salute mentale a lungo termine che può causare cambiamenti insoliti tra stati d'animo alti e bassi.

I sintomi bipolari si verificano in episodi piuttosto che in corso. Oltre a influenzare il modo in cui una persona pensa e sente, il disturbo bipolare può influenzare il loro comportamento.

Al contrario, l'ADHD è una condizione che colpisce l'attenzione, l'attività e il controllo degli impulsi di una persona. Principalmente colpisce il comportamento, non l'umore. I sintomi sono in corso piuttosto che negli episodi.

Sintomi

Il disturbo bipolare e l'ADHD possono condividere alcuni sintomi simili, specialmente in relazione agli episodi maniacali.

Se una persona ha disturbo bipolare, gli episodi maniacali possono farli sentire felici, fiduciosi e avere un'energia eccessiva. Durante un episodio maniacale, una persona potrebbe essere:

  • si muove molto
  • parlare spesso, velocemente o a voce alta
  • interrompendo le persone
  • diventando facilmente distratto
  • agendo impulsivamente

Gli episodi maniacali non sono un sintomo di ADHD, ma una persona con ADHD può sperimentare alcuni dei sintomi di un episodio ipomaniacale.

Sebbene possano esserci alcune somiglianze tra i sintomi, le cause alla base del disturbo bipolare e dell'ADHD sono diverse.

I sintomi degli episodi maniacali si verificano a causa di uno stato d'animo, mentre i sintomi dell'ADHD tendono ad essere più coerenti.

A volte, la gente pensa che l'ADHD sia sinonimo di comportamenti "iperattivi" o "impulsivi", e mentre questo può essere il caso per alcune persone, questo non è universalmente vero. Alcuni bambini e adulti con ADHD presentano sintomi di disattenzione.

Questi sintomi includono:

  • disattenzione ai dettagli
  • problemi di messa a fuoco
  • sognare ad occhi aperti
  • non ascoltare quando le persone parlano con loro
  • evitando lo sforzo mentale
  • perdere spesso gli oggetti
  • dimenticando di completare le attività

I sintomi dell'ADHD disattento non sono tipici del disturbo bipolare.

Se una persona ha un disturbo bipolare e sperimenta un episodio depressivo, potrebbe farli sentire tristi, senza speranza e con poche energie. Possono anche ritirarsi socialmente.

Episodi depressivi non sono un sintomo di ADHD, ma alcune persone con ADHD possono anche sperimentare la depressione.

Bipolare e ADHD nei bambini

L'ADHD è più comune nei bambini rispetto agli adulti. Circa l'8,4% dei bambini e il 2,5% degli adulti hanno l'ADHD.

Il disturbo bipolare di solito inizia quando una persona è in tarda adolescenza o nei primi anni '20, ma può anche colpire i bambini. Questo è chiamato disturbo bipolare ad esordio precoce.

Un bambino con ADHD può comportarsi in modo simile a un bambino con disturbo bipolare che sta avendo un episodio ipomaniacale. Tuttavia, ci sono modi per distinguere le condizioni, ad esempio:

  • i sintomi bipolari tendono ad essere più gravi di quelli dell'ADHD
  • Il comportamento dell'ADHD è in corso, mentre i sintomi bipolari si verificano durante episodi distinti
  • un bambino con bipolare può avere sia umori alti che bassi (a seconda del tipo di disturbo bipolare)

Durante un episodio maniacale, un bambino o un adolescente con disturbo bipolare possono essere:

  • agire in modo insolitamente sciocco per la loro età
  • essere irascibile
  • parlare rapidamente di molti argomenti
  • dormire di meno ma non sentirsi stanchi
  • avere problemi a dormire
  • prendere più rischi

Durante un episodio depressivo, un bambino o un adolescente con disturbo bipolare possono essere:

  • esprimendo tristezza, senso di colpa e inutilità
  • lamentarsi di dolori e dolori
  • dormire troppo o non dormire abbastanza
  • avendo poca energia
  • mangiare più o meno del solito
  • perdere interesse in attività che di solito godono
  • parlando di autolesionismo o suicidio

Se il caregiver di un bambino con ADHD nota segni di disturbo bipolare, dovrebbe parlare con un medico il più presto possibile.

Condizioni coesistenti

Una persona può avere sia il disturbo bipolare che l'ADHD. Uno studio ha rilevato che il 17,6% dei partecipanti che presentavano disturbo bipolare o disturbo depressivo maggiore aveva anche ADHD adulti.

Altri studi stimano che il tasso di comorbidità negli adulti sia molto più alto.

È interessante notare che il numero di persone che hanno sia il disturbo bipolare e ADHD è superiore a quello che i ricercatori si aspetterebbero data la prevalenza di ciascuna condizione separata.

È possibile che ciò avvenga perché le condizioni condividono cause simili, ma i ricercatori stanno ancora studiando le ragioni sottostanti al loro sviluppo.

Trattamento

Sono disponibili molti trattamenti diversi per l'ADHD e il disturbo bipolare.

I trattamenti ADHD per i bambini includono terapia comportamentale e farmaci. I caregivers possono aiutare a gestire il comportamento di un bambino:

  • creando e attenendosi a una routine
  • gestire le distrazioni
  • scelte limitanti
  • definendo gli obiettivi

I trattamenti ADHD per gli adulti includono farmaci e psicoterapia (terapia del linguaggio).

Quando i medici diagnosticano insieme l'ADHD e il disturbo bipolare, possono considerare il disturbo bipolare come la condizione primaria e trattarla prima.

La ragione di questo è che il disturbo bipolare può causare complicanze più gravi rispetto all'ADHD. C'è anche il rischio che i farmaci per l'ADHD possano peggiorare i sintomi bipolari.

Questo approccio consente inoltre al medico di vedere quali sintomi di attenzione persistono dopo che una persona inizia il trattamento per bipolare e di prendere decisioni migliori su come trattare quei sintomi di ADHD.

Prima di trattare l'ADHD, una persona con entrambe le condizioni può trarre beneficio dall'assunzione di stabilizzatori dell'umore. Possono discutere questa opzione con un medico.

Quando vedere un dottore

Se una persona riconosce i segni di ADHD o disturbo bipolare in se stessi o in un bambino, dovrebbe parlare con il medico.

Ricevere una diagnosi corretta e ottenere il giusto trattamento è il modo migliore per gestire l'ADHD, il disturbo bipolare o entrambe le condizioni.

Se una persona o un bambino ha già ricevuto una diagnosi di una di queste condizioni, ciò non significa che non abbiano anche l'altra. Una persona può avere sia il disturbo bipolare che l'ADHD.

È sempre una buona idea discutere di eventuali cambiamenti dei sintomi con un medico per garantire che una persona abbia la diagnosi e il trattamento giusti.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu