Come luci e suoni incoraggiano comportamenti rischiosi

Un recente studio fornisce nuove informazioni sulla dipendenza dal gioco d'azzardo. Secondo i risultati, i suoni e le luci che accompagnano una vittoria sulle slot machine aumentano la probabilità di prendere decisioni rischiose.

Una dipendenza dal gioco d'azzardo colpisce una percentuale significativa di adulti negli Stati Uniti.

La North American Foundation for Gambling Addiction aiuta a stimare che il 2,6 percento degli adulti statunitensi sia dipendente dal gioco d'azzardo, il che equivale a circa 10 milioni di persone.

Il costo per l'economia è ugualmente scioccante, con esperti che stimano che si avvicini a $ 6 miliardi all'anno.

Come con una dipendenza da alcol o un'altra droga, trattare una dipendenza da gioco può essere un processo impegnativo e lungo.

Capire esattamente perché e in che modo certe persone diventano dipendenti dal gioco d'azzardo potrebbe aiutare gli scienziati a trovare nuovi modi per ridurre al minimo il rischio di diventare dipendenti.

Con questo scopo in mente, i ricercatori sono desiderosi di capire perché l'esperienza delle macchine da gioco è un richiamo così forte per alcune persone.

'Campane e fischi'

Studi precedenti sui roditori hanno dimostrato che il collegamento di segnali audiovisivi a premi può alterare il comportamento. Ad esempio, in uno studio, gli scienziati hanno abbinato i premi al cibo con luci e suoni in un "compito di gioco dei roditori".

Durante il compito, i ratti hanno scelto tra quattro opzioni che avevano diversi livelli di rischio e ricompensa. L'approccio più sensato per i roditori era scegliere l'opzione con la ricompensa più piccola, ma la penalità meno severa piuttosto che le opzioni ad alto rischio e alta ricompensa.

Per alcuni dei topi, i ricercatori hanno abbinato suoni e luci ai premi. Lo studio ha mostrato che i roditori in questo gruppo sperimentale erano più inclini a fare scelte più rischiose.

Ad oggi, la ricerca non ha studiato questo effetto negli esseri umani. Di recente, i ricercatori guidati da Catharine Winstanley e Mariya Cherkasova – entrambi dell'Università della British Columbia a Vancouver, in Canada – hanno progettato un esperimento per colmare questa lacuna di conoscenze. Il Journal of Neuroscience ha pubblicato i risultati.

Il potere delle luci e dei suoni

Il nuovo esperimento ha utilizzato l'Iowa Gambling Task (IGT), che è simile all'attività di gioco del roditore descritta sopra. Il design di IGT significa che simula il processo decisionale nella vita reale. Hanno seguito questo con un compito di lotteria a due scelte.

Alcuni dei partecipanti hanno provato segnali visivi e uditivi ogni volta che hanno vinto. Questi segnali hanno replicato le "campane e fischietti" che accompagnano la vittoria sulle macchine da gioco commerciali.

I risultati hanno mostrato che i partecipanti che avevano un'esposizione a questi tipi di mirini e suoni durante il compito della lotteria a due scelte erano più propensi a prendere decisioni ad alto rischio. In particolare, il collegamento di vincite più grandi con immagini di pile di denaro e tintinnio prolungato del casinò ha aumentato le scelte rischiose.

Complessivamente, gli autori concludono:

"I nostri dati dimostrano direttamente per la prima volta che gli stimoli sensoriali concorrenti possono promuovere scelte rischiose in soggetti umani".

Continuano: "A nostra conoscenza, questa è la prima dimostrazione diretta degli (effetti) che promuovono il rischio di tali segnali in soggetti umani."

Gli occhi ce l'hanno

Gli scienziati hanno anche misurato i cambiamenti delle dimensioni degli alunni dei partecipanti e hanno tracciato i loro movimenti oculari.

I cambiamenti nella dimensione della pupilla hanno dimostrato che i partecipanti erano più eccitati quando luci e suoni accompagnavano la loro vittoria. I risultati hanno anche identificato un legame tra decisioni più rischiose e dilatazione della pupilla, che, secondo gli autori, è la prima dimostrazione di questo effetto.

È interessante notare che gli spunti audiovisivi hanno attenuato la capacità dei partecipanti di raccogliere informazioni sulle probabilità di vincita. Ad esempio, chi gioca al gioco con spunti audiovisivi ha dedicato meno tempo a guardare le informazioni di probabilità sugli schermi.

Gli autori ritengono che le loro "scoperte forniscano supporto alla nozione che la stimolazione sensoriale nel gioco d'azzardo potrebbe agire per de-enfatizzare le probabilità sfavorevoli di vincere".

Nel complesso, i risultati sembrano mostrare che le luci e i rumori prodotti dalle macchine da gioco aumentano il piacere di vincere, smorzano la capacità del giocatore di comprendere i rischi e aumentano la probabilità che essi assumano più rischi.

È importante aggiungere che questa è la prima prova del suo genere negli esseri umani, e comprendeva solo 131 partecipanti. I risultati sono affascinanti, ma ulteriori studi dovranno replicarli per consolidare le conclusioni.

Questo post è stato utile per te?