Medicina complementare / Medicina alternativa

Come la marijuana colpisce il corpo

La marijuana è la parte essiccata e macinata o triturata della pianta di cannabis. Quasi tutte le parti della pianta formano marijuana, comprese foglie, gambo, fiori e semi. Come con altri farmaci e procedure, l'uso di marijuana può potenzialmente portare effetti sia positivi che negativi.

Molti degli effetti della marijuana sono a breve termine, il che significa che durano solo per un breve periodo. Altri effetti sono a lungo termine e potrebbero non essere visualizzati immediatamente.

Non ci sono molte ricerche sugli effetti del fumo di marijuana di seconda mano. È possibile che l'esposizione al fumo passivo possa essere sufficiente a causare alcuni degli effetti temporanei, così come alcuni degli effetti a lungo termine, in alcune persone. Sono necessarie ulteriori ricerche per esaminare gli effetti del fumo di marijuana di seconda mano.

Spesso, una persona fumerà marijuana per sentire i suoi effetti. Tuttavia, una persona potrebbe anche:

  • svuotalo
  • cucinalo nel cibo
  • usalo come parte di un olio
  • preparalo con i tè
  • utilizzare altri prodotti a base di marijuana per uso topico o orale

Il seguente articolo discute alcuni dei potenziali benefici ed effetti collaterali che la marijuana ha sul corpo.

Come la marijuana influisce sulla salute fisica

Alcuni degli effetti più comuni sulla salute fisica derivanti dall'uso di marijuana includono:

  • una maggiore probabilità di sviluppare la bronchite, quando una persona fuma
  • più flemma, quando una persona fuma
  • irritazione polmonare da sostanze irritanti inclusi alcuni agenti cancerogeni, come la combustione accidentale della bocca o della gola quando si fuma
  • un sistema immunitario indebolito a causa degli effetti del tetraidrocannabinolo, che è la principale sostanza chimica psicoattiva nella marijuana
  • sollievo dal dolore
  • riduzione del vomito e nausea
  • battito cardiaco più veloce di 20-50 battiti al minuto
  • occhi rossi dall'aumento del flusso sanguigno
  • sollievo dai sintomi del glaucoma, per brevi periodi
  • aggravamento delle attuali condizioni polmonari, come l'asma, quando una persona fuma
  • potenziale interferenza con la crescita del tumore
  • interferenza con lo sviluppo fetale durante la gravidanza
  • interferenza con lo sviluppo del cervello tra gli adolescenti

Quando le persone la usano medicalmente, la marijuana è spesso utile per il seguente:

  • ridurre il dolore associato a determinate condizioni mediche
  • ridurre l'infiammazione
  • aiutando con il glaucoma
  • ridurre la nausea nelle persone sottoposte a chemioterapia

Come la marijuana influisce sulla salute psicologica

Alcuni degli effetti più comuni che una persona potrebbe provare includono:

  • aumento dell'appetito e sete
  • sintomi di depressione aumentati o diminuiti, a seconda dell'utente
  • aumento o diminuzione dei sintomi di ansia, a seconda dell'utente
  • giudizio compromesso, rendendo più difficile per le persone pensare in modo chiaro
  • problemi con la memoria
  • il rilascio di dopamina, che provoca la sensazione di essere alto
  • sintomi di astinenza dopo l'uso a lungo termine
  • reazioni ritardate agli stimoli
  • paranoia temporanea e allucinazioni
  • dipendenza, in alcuni casi

La marijuana ha molti potenziali effetti psicologici, e vale la pena notare che questa non è una lista completa.

Come la marijuana colpisce i più giovani

La marijuana è potenzialmente sicura per l'uso da parte degli adulti.

I bambini e gli adolescenti sono suscettibili a potenziali effetti negativi. Quando una madre usa la marijuana durante la gravidanza, il bambino può sviluppare problemi di memoria e di concentrazione man mano che crescono.

Le madri che allattano al seno che usano anche la marijuana potrebbero esporre il loro bambino ai suoi effetti potenzialmente dannosi. Le donne dovrebbero evitare di usare la marijuana durante la gravidanza e l'allattamento.

La marijuana può influenzare lo sviluppo cerebrale di bambini e adolescenti. Questo può portare a perdita di memoria, problemi di concentrazione e capacità di risoluzione dei problemi.

La ricerca suggerisce fortemente che per coloro al di sotto dei 25 anni di età, l'uso di marijuana può compromettere la memoria e la capacità di apprendimento.

Effetti a lungo termine della marijuana

Gli effetti a lungo termine dipendono da diversi fattori, tra cui:

  • come una persona usa la marijuana
  • quanto spesso lo usano
  • l'età della persona che lo usa
  • quanto una persona usa in un dato momento

Alcuni dei potenziali effetti a lungo termine includono quanto segue:

  • perdita di memoria
  • problemi di concentrazione e memoria dall'esposizione mentre si è nel grembo materno
  • irritazione polmonare
  • probabilmente il cancro ai polmoni, anche se la ricerca non supporta pienamente questo
  • sviluppo della sindrome da iperemesi dei cannabinoidi, che provoca nausea e vomito

Porta via

La marijuana ha molti potenziali effetti a breve e lungo termine sul corpo. Sebbene molti sostenitori credano che la marijuana sia una cura per tutti i giorni, altri credono che i suoi effetti negativi superino i suoi potenziali benefici medicinali.

Le persone hanno usato la marijuana in modo ricreativo per molti anni. A partire dal 2019, 34 stati negli Stati Uniti hanno una qualche forma di cannabis legale. Alcuni stati hanno anche legalizzato il suo uso ricreativo.

Negli stati in cui l'uso ricreativo non è ancora legale, le persone dovrebbero prendere in considerazione altri approcci e parlare con il proprio fornitore di assistenza sanitaria su ciò che è meglio per loro.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu