Diabete

Come gestire il diabete

Mentre non esiste una cura per il diabete, con le strategie di trattamento e di autogestione, una persona può vivere una vita lunga e sana.

Il diabete è una malattia cronica che colpisce milioni di persone in tutto il mondo. Negli Stati Uniti, 1,5 milioni di persone ricevono una diagnosi di diabete ogni anno.

Il diabete colpisce anche bambini e adolescenti. Circa 193.000 persone di età inferiore ai 20 anni nel paese hanno diagnosticato il diabete.

L’American Diabetes Association (ADA) osserva nel 2017 le linee guida che l’autogestione e l’educazione sono aspetti cruciali della cura del diabete.

L’autogestione del diabete può ridurre i livelli di zucchero nel sangue, il rischio di mortalità e i costi sanitari, nonché il peso nelle persone con eccesso di peso.

In questo articolo discutiamo le strategie che le persone con diabete possono usare ogni giorno per migliorare la loro salute.

Autocontrollo

Due importanti indicatori del controllo del diabete sono i livelli di emoglobina glicata e glicemia. Misurare l’emoglobina glicata richiede un esame del sangue in uno studio medico, ma una persona può misurare la glicemia a casa.

I medici raccomandano che le persone che usano l’insulina controllino i loro livelli di glucosio. La corretta frequenza di questi controlli varia da persona a persona, ma i medici di solito raccomandano il monitoraggio dei livelli prima e dopo i pasti, prima di coricarsi e prima di esercitare.

Le persone con diabete che non assumono insulina dovrebbero anche controllare i livelli di zucchero nel sangue. L’auto-monitoraggio può fornire informazioni sugli effetti dei cambiamenti nella dieta, sull’attività fisica e sui farmaci sui livelli di zucchero nel sangue.

Con un glucometro, una persona può misurare il livello di zucchero nel sangue in qualsiasi momento.

Esistono anche monitor glicemici continui, che forniscono informazioni in tempo reale sui livelli di zucchero nel sangue. Questi misurano automaticamente i livelli ogni 5 minuti attraverso un piccolo sensore inserito sotto la pelle.

Quando una persona lo usa appropriatamente, questo tipo di tecnologia può migliorare i risultati di salute.

Un team sanitario può utilizzare le letture di zucchero nel sangue a casa per modificare i piani di farmaci, alimentazione e autogestione.

Mantenere un peso sano

È importante per le persone con diabete o prediabete ottenere e mantenere un peso sano. Quando i medici monitorano da vicino i progressi nella perdita di peso, una persona ha maggiori probabilità di raggiungere i propri obiettivi.

La ricerca suggerisce che, tra le persone con eccesso di peso, una perdita di peso modesta e consistente può aiutare a gestire il diabete di tipo 2 e rallentare la velocità con cui il diabete prediabete diventa diabete.

Hanno anche notato che fare aggiustamenti dietetici può abbassare i livelli di emoglobina glicata dello 0,3% al 2% negli adulti con diabete di tipo 2. La terapia della nutrizione può anche portare a miglioramenti nella qualità della vita.

Per facilitare questi aggiustamenti dello stile di vita, l’ADA consiglia di consultare un dietista registrato con esperienza nel diabete e nella gestione del peso.

Ottieni una buona nutrizione

Seguire un piano alimentare può essere uno degli aspetti più impegnativi dell’autogestione del diabete. Sviluppare un piano con un dietista registrato che sia ben informato sulla nutrizione specifica per il diabete può aiutare.

Per alcune persone, i cambiamenti nella dieta da soli non sono sufficienti per controllare i livelli di zucchero nel sangue. Il diabete è una malattia progressiva, il che significa che può peggiorare nel tempo. L’ADA raccomanda di utilizzare una combinazione di farmaci e terapia nutrizionale per raggiungere gli obiettivi di zucchero nel sangue.

La base della pianificazione del pasto coinvolge il controllo delle porzioni e favorisce i cibi salutari. Il metodo del piatto del diabete è uno strumento progettato per aiutare le persone a controllare l’assunzione di calorie e carboidrati.

Coinvolge mentalmente la divisione del piatto in tre sezioni. La metà della piastra deve contenere verdure non staminali, un quarto può contenere alimenti a base di cereali e amidi e il quarto rimanente deve contenere proteine.

Fare esercizio regolarmente

La ricerca ha dimostrato che l’esercizio fisico può aiutare a controllare i livelli di zucchero nel sangue, ridurre i fattori di rischio cardiovascolari, promuovere la perdita di peso e migliorare il benessere.

Ricercatori dietro uno studio hanno scoperto che impegnarsi in un programma di esercizi strutturati per almeno 8 settimane ha abbassato i livelli di emoglobina glicata in media dello 0,66% nei partecipanti con diabete di tipo 2.

L’ADA consiglia di allenarsi per almeno 10 minuti per sessione e ottenere un totale di almeno 30 minuti di esercizio nella maggior parte dei giorni della settimana.

Se una persona si esercita ogni giorno – o non trascorre più di 2 giorni tra gli allenamenti – questo può aiutare a ridurre la resistenza all’insulina.

I membri di un team sanitario diabetico possono aiutare a sviluppare e adattare un piano di esercizi che sia sicuro ed efficace.

Oltre ad esercitare regolarmente, è importante evitare di trascorrere lunghi periodi in una posizione seduta. Spezzare periodi sedentari ogni 30 minuti può aiutare a controllare il livello di zucchero nel sangue.

Smettere di fumare

L’ADA consiglia a tutte le persone con prediabete o diabete di evitare prodotti a base di tabacco, comprese le sigarette elettroniche.

Le persone con diabete che fumano hanno un rischio maggiore di malattie cardiovascolari, morte prematura e complicazioni del diabete, oltre a un minor controllo dello zucchero nel sangue, rispetto alle persone che non fumano.

Prendi i farmaci regolarmente

La non aderenza è un termine medico per non assumere farmaci come prescritto.

Se una persona diabetica non assume i farmaci come raccomandato da un medico, può portare a:

  • minori tassi di successo nel raggiungimento degli obiettivi clinici
  • complicazioni aumentate
  • aumento della probabilità di mortalità precoce
  • aumento dei costi sanitari complessivi

Una vasta gamma di problemi può contribuire alla non adesione ai farmaci. Alcuni possono riguardare fattori psicologici, demografici e sociali. Gli elementi chiave possono includere il costo del trattamento e le difficoltà con gli operatori sanitari e il sistema sanitario.

Le persone che hanno una buona rete di supporto hanno maggiori probabilità di assumere i farmaci prescritti.

Dubbi sulla serietà del diabete e l’efficacia di un piano di trattamento possono impedire a una persona di assumere i farmaci, e questo può portare a complicazioni.

La non aderenza sembra essere più comune tra le persone che hanno malattie croniche con sintomi non evidenti. Inoltre, i piani di trattamento complessi possono essere difficili da seguire.

La qualità della relazione paziente-medico è spesso un fattore chiave nella non aderenza. È importante che i medici affrontino le ragioni di una persona per non aver seguito il piano di trattamento.

Allo stesso modo, è importante sollevare preoccupazioni sul trattamento del diabete con il medico, che può adeguare il piano per contribuire a garantire che gli obiettivi siano raggiunti e che non si sviluppino complicazioni.

I ricercatori hanno stimato che il costo collettivo della non adesione ai farmaci per il diabete, l’ipertensione e il colesterolo alto negli Stati Uniti è stato di $ 105,8 miliardi nel 2010.

Porta via

Il diabete non è curabile, ma una persona può aiutare a gestirlo a casa. Questo spesso comporta il seguire piani nutrizionali e farmaci.

Per un risultato migliore, è importante smettere di fumare e molti programmi sono disponibili per aiutare.

Una persona con diabete o prediabete dovrebbe anche essere fisicamente attiva e mantenere un peso sano. Un team di assistenza per il diabete può aiutare a sviluppare e adattare un piano di esercizi.

I glucometri e i monitor glicemici continui possono aiutare una persona a monitorare i propri progressi e vedere gli effetti delle tecniche di autogestione.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu