Psicologia / Psichiatria

Come fermare o ridurre una balbuzie

La balbuzie è un disturbo del linguaggio. Le persone che balbettano possono ripetere suoni, sillabe o parole, oppure possono prolungare i suoni. Potrebbero esserci anche interruzioni al normale flusso del linguaggio, noto come blocchi, insieme a espressioni o movimenti insoliti.

La balbuzie colpisce oltre 70 milioni di persone in tutto il mondo, tra cui oltre 3 milioni di persone negli Stati Uniti. È più comune tra gli uomini rispetto alle donne. Alcune persone si riferiscono alla balbuzie come balbuzie o disturbo della fluenza a insorgenza infantile.

Circa il 5-10% di tutti i bambini balbetterà ad un certo punto della loro vita, ma la maggior parte di solito supererà questo risultato entro pochi mesi o anni. Un intervento precoce può aiutare i bambini a superare la balbuzie.

Per 1 su 4 di questi bambini, tuttavia, il problema persisterà nell’età adulta e può diventare un disturbo della comunicazione per tutta la vita.

In questo articolo, descriviamo le strategie che le persone che balbettano possono usare per cercare di ridurre queste interruzioni del linguaggio. Elenchiamo anche i modi in cui i genitori e gli operatori sanitari possono aiutare i bambini a superare la balbuzie.

Suggerimenti rapidi per ridurre la balbuzie

Non esiste una cura istantanea per la balbuzie. Tuttavia, alcune situazioni – come stress, affaticamento o pressione – possono peggiorare la balbuzie. Gestendo queste situazioni, per quanto possibile, le persone potrebbero essere in grado di migliorare il loro flusso di parole.

Con questo in mente, possono essere utili i seguenti suggerimenti:

Esercitati a parlare lentamente

Parlare lentamente e deliberatamente può ridurre lo stress e i sintomi di una balbuzie. Può essere utile esercitarsi a parlare lentamente ogni giorno.

Ad esempio, le persone potrebbero provare a leggere ad alta voce a bassa velocità quando sono da sole. Quindi, quando hanno imparato questo, possono usare questo ritmo quando parlano con gli altri.

Un’altra opzione è quella di aggiungere una breve pausa tra frasi e frasi per rallentare il discorso.

Evita le parole trigger

Le persone che balbettano non dovrebbero sentirsi come se dovessero smettere di usare parole particolari se questa non è la loro preferenza.

Tuttavia, alcune persone potrebbero voler evitare parole specifiche che tendono a farle balbettare. In questo caso, potrebbe essere utile fare un elenco di queste parole e trovare alternative da usare.

Prova la consapevolezza

La consapevolezza è un modo comprovato per ridurre l’ansia e lo stress. La ricerca suggerisce che esiste una sovrapposizione tra gli effetti della consapevolezza e gli strumenti necessari per la gestione della balbuzie, tra cui:

  • diminuzione dell’uso delle strategie di elusione, come parlare di meno
  • miglioramento del controllo emotivo
  • accettazione

Secondo gli autori di un caso di studio del 2018, l’aggiunta della meditazione di consapevolezza a un programma di trattamento per la balbuzie può essere utile per alcune persone.

Per esercitarti nella consapevolezza, considera di iscriverti a una lezione, scaricare un’app per smartphone o guardare video online.

Trattamenti a lungo termine

Il trattamento di solito funziona meglio quando le persone iniziano ad affrontare la balbuzie in una fase iniziale. I genitori e gli operatori sanitari dei bambini che balbettano dovrebbero prendere in considerazione l’idea di portare un bambino a vedere un logopedista se:

  • hanno balbettato per 3-6 mesi
  • mostrano segni di lotta con la balbuzie, come tremori alle labbra
  • c’è una storia familiare di balbuzie o altri disturbi della comunicazione

Sebbene possa non smettere completamente di balbettare, il trattamento a qualsiasi età mira a migliorare la fluidità del linguaggio, a rafforzare la fiducia della persona e ad aiutarla a partecipare a scuola, lavoro e contesti sociali.

I trattamenti per la balbuzie includono:

Logoterapia

Un logopedista può insegnare alle persone a:

  • rallentare il loro ritmo di parola
  • notate quando balbettano
  • gestire le situazioni in cui la balbuzie peggiora
  • lavorare su un modello di discorso fluido

La ricerca suggerisce che la logopedia è il miglior trattamento per adulti e bambini che balbettano, con un ampio corpus di prove a sostegno della sua efficacia.

Terapia comportamentale cognitiva (CBT)

La CBT è un tipo di psicoterapia che aiuta le persone a cambiare il modo in cui pensano e modificare il loro comportamento di conseguenza. La CBT per la balbuzie può comportare:

  • comunicazione diretta
  • educare la persona alla balbuzie
  • ronzio
  • risoluzione dei problemi
  • esercizi per estendere la lunghezza dei suoni
  • tecniche di rilassamento, compresa la respirazione profonda
  • sfidando pensieri inutili

La CBT può portare a cambiamenti positivi nei pensieri e negli atteggiamenti attorno alla balbuzie e ridurre l’ansia correlata alla balbuzie.

Dispositivi elettronici

Sono disponibili dispositivi elettronici per aiutare le persone a gestire il proprio discorso e migliorare la propria fluidità. Alcuni di questi dispositivi funzionano aiutando le persone a rallentare il discorso. Altri imitano il discorso in modo che sembri che la persona stia parlando all’unisono con qualcun altro.

Secondo l’Istituto nazionale sulla sordità e altri disturbi della comunicazione, parlare all’unisono con qualcun altro può ridurre temporaneamente la balbuzie di una persona.

medicazione

Alcuni dei farmaci che i medici prescrivono per la balbuzie includono:

  • alprazolam (Xanax), un farmaco anti-ansia
  • citalopram (Celexa), un antidepressivo
  • clomipramina (Anafranil), un altro antidepressivo

Tuttavia, la Stuttering Foundation avvisa che questi farmaci non sono efficaci per la maggior parte delle persone. Anche quando lavorano, le persone segnalano che i miglioramenti sono modesti.

La National Stuttering Foundation suggerisce che i farmaci possono funzionare meglio quando le persone combinano il loro uso con la logopedia.

Supporto

È importante che genitori e caregiver sostengano i bambini che balbettano. Possono farlo tramite:

  • ascoltando attentamente e usando il contatto visivo appropriato
  • astenendosi dal completare parole o frasi per un bambino
  • evitando di interrompere, correggere o criticare un bambino
  • evitando di concentrarsi sulla balbuzie e usando frasi come “rallenta” o “prenditi il ​​tuo tempo”, in quanto possono far sentire il bambino più autocosciente
  • parlare lentamente e deliberatamente ai bambini che balbettano, poiché possono rispecchiare il ritmo dell’adulto quando parlano
  • minimizzare lo stress in casa, poiché lo stress può peggiorare la balbuzie
  • ridurre l’esposizione di un bambino a situazioni in cui si sentono sotto pressione o affrettati e a quelli che richiedono loro di parlare di fronte agli altri
  • parlare con un insegnante se il bullismo si verifica a scuola a causa della balbuzie di un bambino

Gruppi di auto-aiuto

La connessione con gli altri che balbettano può essere utile per molte persone. I gruppi di auto-aiuto consentono alle persone di scoprire risorse e supporti aggiuntivi per la balbuzie.

Per ulteriori informazioni, consultare l’elenco dei capitoli locali della National Stuttering Association.

Cause di balbuzie

I ricercatori non comprendono la causa esatta della balbuzie. In base alle conoscenze attuali, in genere classificano la balbuzie come uno dei seguenti tipi:

Developmental

La balbuzie dello sviluppo è il tipo più comune. Si verifica nei bambini piccoli che stanno imparando le abilità linguistiche. È probabile che sia il risultato di molteplici fattori, tra cui la genetica.

A causa della sua componente genetica, la balbuzie dello sviluppo può essere eseguita nelle famiglie. Circa il 60% delle persone che balbettano hanno un membro della famiglia che balbetta anche.

neurogena

La balbuzie neurogena può verificarsi a causa di un trauma cerebrale, come quello derivante da un ictus o una lesione alla testa. Il cervello quindi lotta per coordinare i meccanismi che il linguaggio comporta.

psicogeno

In passato, gli scienziati credevano che tutta la balbuzie fosse psicogena, nel senso che era dovuta a un trauma emotivo. Ora, considerano raro questo tipo di balbuzie.

Una balbuzie può essere curata?

Non esiste una cura per la balbuzie, anche se il trattamento precoce può impedire alla balbuzie infantile di persistere fino all’età adulta.

Una varietà di trattamenti può aiutare le persone con una balbuzie permanente a gestire il proprio discorso e ridurre la frequenza e la gravità della balbuzie.

prospettiva

L’intervento precoce è importante per i bambini che balbettano, la maggior parte dei quali alla fine supererà. Tuttavia, circa il 25% continuerà a soffrire di balbuzie durante la vita adulta.

Mentre non esiste una cura per la balbuzie, la logopedia può essere particolarmente efficace nell’aiutare le persone a ottenere il controllo del proprio linguaggio. Gli interventi di CBT e consapevolezza possono anche aiutare con alcuni aspetti della balbuzie.

I ricercatori stanno continuando a esplorare le cause della balbuzie e le potenziali opzioni di trattamento. Col tempo, potrebbero essere in grado di identificare i bambini che hanno maggiori probabilità di continuare a balbettare in età adulta.

Se gli scienziati sono in grado di comprendere la causa alla base della balbuzie, potrebbero essere in grado di identificare farmaci più efficaci o altri trattamenti.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu