Medicina complementare / Medicina alternativa

Ci sono dei benefici nei bagni di aceto di mele?

L’aceto di mele (ACV) è un aceto che consente alle mele o al succo di mele di fermentare. Potrebbe avere alcuni lievi benefici per la salute a causa del tipo di acido nell’aceto e in altri composti.

L’ACV naturale o non filtrato contiene sottoprodotti della fermentazione, come filamenti di batteri, proteine ​​e lieviti. Questa raccolta di sottoprodotti è conosciuta come la “madre” dell’aceto.

A causa di questi sottoprodotti aggiuntivi, i sostenitori dell’ACV affermano che l’ACV non filtrato ha più benefici per la salute rispetto all’ACV filtrato.

L’aggiunta di ACV a un bagno può favorire la salute generale della pelle. Può anche aiutare a lenire i sintomi di eventuali infezioni della pelle o altre fonti di irritazione.

Continua a leggere per saperne di più sui possibili benefici dell’assunzione di bagni ACV.

Ci sono dei vantaggi nel prendere un bagno ACV?

Potrebbero esserci alcuni benefici associati all’aggiunta di ACV a un bagno.

Le persone in tutto il mondo usano l’aceto per scopi medicinali in varie forme. La ricerca scientifica sostiene questo in una certa misura, poiché l’acido acetico nell’aceto sembra avere alcuni benefici per la salute. Inoltre, la natura acida dell’ACV può essere responsabile dei suoi evidenti benefici.

La ragione per cui questi fattori potrebbero aiutare è che la barriera sullo strato esterno della pelle, o il mantello acido, è naturalmente acida. Protegge la pelle da virus, infezioni e altri potenziali pericoli.

Eventuali rotture in questa barriera, o fattori che causano il cambiamento dei livelli di pH della pelle, possono causare problemi alla pelle.

L’aggiunta di ACV a un bagno rende l’acqua più acida, il che può favorire la salute della pelle ripristinando l’equilibrio del pH della pelle e proteggendo questo strato più esterno.

Tuttavia, un recente studio su 22 persone ha scoperto che l’ammollo in ACV può avere effetti dannosi. In questo studio, la maggior parte dei partecipanti che hanno fatto il bagno con ACV non ha riportato miglioramenti alla barriera cutanea e ha scoperto che l’ACV ha effettivamente causato irritazione.

Detto questo, si trattava di uno studio molto piccolo e i ricercatori devono continuare a esplorare i bagni di ACV prima di affermare che esistono prove significative a favore o contro questa forma di trattamento.

Continua a leggere per ulteriori informazioni su alcuni dei possibili benefici per la salute dei bagni ACV.

Condizioni che potrebbero essere d’aiuto in un bagno ACV

Le sezioni seguenti illustrano alcune condizioni specifiche che possono aiutare i bagni ACV.

Trattamento delle ferite

I bagni ACV possono aiutare con la guarigione delle ferite e la prevenzione delle infezioni della pelle. L’acido acetico in ACV è un potente composto antibatterico, anche a basse concentrazioni.

Uno studio sulla rivista PLOS Uno rileva che l’acido acetico può uccidere i germi che spesso infettano le ferite della pelle. Sebbene lo studio si sia concentrato sulle ferite da ustione in laboratorio, i batteri che i ricercatori hanno testato infettano comunemente la maggior parte dei tipi di ferite sulla pelle.

L’aggiunta di ACV a un bagno può aiutare a impedire a questi batteri infettivi di crescere senza controllo.

Infezioni fungine

Le prime prove suggeriscono anche che l’ACV può aiutare a trattare le infezioni da candida sulla pelle. Uno studio di laboratorio, i cui risultati compaiono sulla rivista Scientific Reports, hanno scoperto che l’ACV è stato efficace nell’uccidere un numero di germi infettivi, tra cui Candida albicans, una causa comune di infezioni fungine.

Tuttavia, i ricercatori dovranno condurre ulteriori studi sull’uomo per provare queste affermazioni. È anche importante notare che ci sono volute parti uguali di acqua e ACV per essere efficaci nel trattamento della candida. In un bagno, questo non è possibile, poiché sarebbe troppo acido.

Eczema

Le persone con dermatite atopica o eczema possono scoprire che fare bagni di ACV è utile per lenire la pelle.

Il mantello acido naturale della pelle è importante per la sua protezione. Tuttavia, i livelli di pH possono squilibrarsi per una serie di motivi.

Uno studio nel Journal of Allergy and Clinical Immunology ha scoperto che le persone con eczema avevano maggiori probabilità di sperimentare una rottura di questo strato protettivo. Questo è uno dei fattori scatenanti della condizione.

L’uso di ACV in un bagno può favorire la riparazione di questa barriera cutanea, che potrebbe aiutare il trattamento dell’eczema.

Forfora e pelle secca

Molti prodotti per il corpo e i capelli possono eliminare gli oli naturali o interrompere i livelli di pH acido della pelle.

Per le persone con pelle sensibile, ciò può causare reazioni e altri problemi, come secchezza, prurito e forfora.

Al contrario, l’uso di ACV può portare a capelli più sani. Ancora una volta, ciò potrebbe essere dovuto alla natura acida dell’aceto, che può aiutare a bilanciare la naturale acidità dei capelli. L’ACV può anche aiutare se la forfora di una persona ha una causa fungina.

Odore corporeo

A volte, l’odore del corpo non è prevenibile. Molte forme di odore del corpo provengono da alcuni batteri della pelle. Trovare modi per controllare ed eliminare questi batteri può aiutare a controllarlo.

Poiché l’ACV è un antibatterico naturale, può essere d’aiuto. Tuttavia, la ricerca sarebbe necessaria per confermarlo.

Acne

Gli effetti antibatterici e antifungini di ACV possono anche aiutare con alcune cause di sblocchi dell’acne, come sui glutei e sulla schiena.

Se si verificano sblocchi dovuti a batteri, funghi o variazioni del pH della pelle, l’ACV può aiutare a correggere questi fattori e a eliminare l’acne.

Non ci sono prove scientifiche dirette a supporto di ciò, ma teoricamente potrebbe essere leggermente utile.

Come preparare un bagno ACV

Sebbene ci siano prove limitate sugli effetti benefici dell’ACV, alcune persone potrebbero voler provare a fare un bagno ACV.

Una persona può aggiungere 1–2 tazze di ACV a un bagno caldo e immergere per 20-30 minuti. Farlo regolarmente può essere sufficiente per promuovere la salute generale della pelle.

Le persone possono anche scegliere di aggiungere un numero di altri ingredienti a un bagno, come gemme di lavanda, sali di Epsom o farina d’avena colloidale. Questi possono anche avere i loro effetti benefici.

Dopo il bagno, sciacquare la pelle con acqua fredda per chiudere i pori e rimuovere l’aceto in eccesso.

Le persone con condizioni localizzate, come un’infezione fungina nel piede, potrebbero voler isolare l’area e applicare solo ACV diluito o immergere l’area interessata.

Sommario

Sebbene molte affermazioni relative all’ACV abbiano un basso supporto scientifico, potrebbero esserci alcuni benefici nell’ammollo in un bagno ACV.

L’acidità dell’ACV può aiutare a bilanciare i livelli di pH della pelle e dei capelli e l’acido acetico può uccidere i germi infettivi. Detto questo, l’ACV non è un trattamento in sé, ma piuttosto uno strumento di terapia di supporto per vari problemi della pelle.

Gli studi incentrati sugli effetti antibatterici dell’ACV hanno generalmente coinvolto test di laboratorio. I ricercatori dovranno condurre ulteriori studi sull’uomo per confermare eventuali risultati iniziali.

Chiunque cerchi di usare l’ACV nel proprio bagno dovrebbe aver cura di diluirlo correttamente. Ci sono anche momenti in cui una persona potrebbe non voler usare l’ACV nel proprio bagno e dovrebbe invece consultare un medico.

Chiunque manifesti sintomi cutanei che non migliorano con i bagni ACV o che peggiorano nel tempo, dovrebbe consultare un medico per una diagnosi completa.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu