Neurologia

Cause e trattamenti per contrarre le dita

Una contrazione è una piccola contrazione involontaria e un rilassamento di un muscolo o di un gruppo di muscoli. Il termine medico per contrazioni è “fascicolazioni” e possono verificarsi in qualsiasi area muscolare, comprese le dita.

Le persone con contrazioni delle dita possono preoccuparsi di sviluppare un disturbo neurologico. Tuttavia, quando questa contrazione non accompagna altri sintomi, in genere non è motivo di preoccupazione.

Lo sforzo fisico, l’affaticamento e il consumo eccessivo di caffeina possono causare o peggiorare le contrazioni muscolari.

In questo articolo, esploriamo nove cause di contrazioni delle dita e i loro trattamenti. Offriamo anche consigli su quando consultare un medico.

1. Alcuni farmaci

Spasmi muscolari e contrazioni possono essere effetti collaterali di alcuni farmaci, tra cui:

  • corticosteroidi
  • isoniazide, un antibiotico
  • succinilcolina, un miorilassante
  • flunarizina, un farmaco che interrompe il movimento del calcio
  • topiramato, un farmaco che aiuta a curare l’epilessia
  • litio, un farmaco psichiatrico

Se una persona pensa che un farmaco stia causando contrazioni muscolari, dovrebbe parlare con il proprio medico prima di interrompere il trattamento.

Il medico può raccomandare di abbassare il dosaggio o passare a un farmaco alternativo, se possibile.

2. Carenza di magnesio

Una carenza di magnesio può causare crampi e tremori muscolari. Questo problema è raro tra le persone altrimenti sane perché i reni limitano la quantità di magnesio escreto nelle urine.

Tuttavia, alcuni fattori possono aumentare le possibilità di sviluppare una carenza di magnesio. Questi includono:

  • disturbo da uso di alcol
  • alcune altre condizioni mediche
  • alcuni farmaci

Una persona con una carenza di magnesio può inizialmente sperimentare:

  • una perdita di appetito
  • nausea
  • vomito
  • fatica
  • debolezza

Se la carenza diventa grave, la persona può manifestare ulteriori sintomi, come:

  • intorpidimento
  • formicolio
  • contrazioni muscolari e crampi
  • un battito cardiaco irregolare
  • spasmi coronarici
  • cambiamenti di personalità
  • convulsioni

Una carenza di magnesio può influenzare altri minerali nel corpo, come calcio e potassio. Le carenze di questi minerali possono causare ulteriori sintomi e complicanze.

Trattamento

Un medico può raccomandare integratori di magnesio. Tuttavia, chiunque sospetti di avere una carenza di nutrienti dovrebbe parlare con un medico prima di provare un integratore.

3. Carenza di vitamina E.

Nel 2011, i medici hanno riportato un caso di un maschio sulla metà degli anni ’20 che aveva una carenza di vitamina E e ha sviluppato un tremore negli arti superiori e nel tronco. L’uomo ha anche sperimentato:

  • cambiamenti nell’andatura e nella postura
  • difficoltà di articolazione
  • un declino della cognizione

Il team medico ha concluso che il tremore è derivato dalla carenza di vitamina E, ma ha osservato che questo sintomo della carenza è raro.

Trattamento

Il trattamento per i movimenti involontari causati da una carenza di vitamina E è un alto dosaggio di integratori orali di vitamina E.

Chiunque sospetti di avere una carenza di nutrienti dovrebbe consultare un medico, che può raccomandare il giusto dosaggio di integratori.

4. Sindrome da fascicolazione benigna

Le persone con sindrome da fascicolazione benigna (BFS) hanno contrazioni muscolari involontarie diffuse.

I sintomi sono generalmente presenti da anni e alcuni medici diagnosticano la BFS solo se i sintomi esistono da almeno 5 anni.

I medici non sanno quali sono le cause della BFS. Tuttavia, uno studio del 2013 ha trovato un legame tra questa sindrome e la ridotta attività neurologica nelle piccole fibre nervose della pelle e delle ghiandole sudoripare. Confermare questa relazione richiederà ulteriori ricerche.

Trattamento

La BFS non progredisce verso la malattia dei motoneuroni e non richiede trattamento.

Tuttavia, i ricercatori hanno controllato con successo gli spasmi muscolari con il farmaco gabapentin, che agisce sul sistema nervoso.

Inoltre, alcuni medici hanno scoperto che alcuni farmaci che trattano l’epilessia, come carbamazepina e fenitoina, possono ridurre le contrazioni muscolari.

Vale la pena notare, tuttavia, che l’uso dei farmaci sopra indicati per trattare la contrazione costituisce un uso off-label. “Uso off-label” si riferisce a un medico che tratta una condizione con un farmaco che la Food and Drug Administration (FDA) ha approvato per trattare una condizione diversa.

5. Tremore essenziale

Il tremore essenziale è il movimento ripetuto e involontario di una parte del corpo. In una persona con tremore essenziale, i movimenti si verificano con frequenza e forza costanti.

Il tremore essenziale è la causa neurologica più comune dei tremori, ma i medici non sanno che cosa causa la condizione.

Le persone di solito avvertono tremore essenziale nelle loro mani. In alcune persone, il tremore si estende alle braccia o alla testa e può anche influenzare la voce di una persona.

Il tremore essenziale non cambia l’aspettativa di vita di una persona. Tuttavia, può influire sulla qualità della vita di una persona e causare disabilità.

Trattamento

Alcune persone cercano un trattamento per il tremore essenziale e possono essere d’aiuto sia interventi medici che non medici.

Per quanto riguarda i farmaci, i medici useranno prove ed errori per trovare il farmaco e il dosaggio più appropriati per ogni persona. La tabella seguente elenca la prima, la seconda e la terza linea di trattamento per il tremore essenziale.

Prima linea di trattamento Seconda linea di trattamento Terza linea di trattamento
propranololo gabapentin nimodipina
primidone pregabalin clozapina
combinazione di propranololo e primidone topiramato
clonazepam, alprazolam
atenololo, metoprololo
zonisamide

Questi farmaci non hanno ricevuto l’approvazione della FDA per trattare specificamente il tremore essenziale, ma alcuni medici li prescrivono a questo scopo su una base off-label.

Inoltre, una persona può scoprire che appesantire l’area interessata aiuta a controllare il tremore. Ad esempio, un cinturino da polso ponderato può aiutare con tremore essenziale nella mano.

Inoltre, i medici possono raccomandare tecniche di rilassamento per le persone i cui tremori sono aggravati dall’ansia. Possono anche raccomandare di evitare la caffeina, in quanto ciò può aumentare i tremori.

6. Iperparatiroidismo

Esistono quattro ghiandole paratiroidi. Sono piccoli, siedono all’interno del collo e producono ormone paratiroideo, che aiuta ad aumentare i livelli di calcio nel sangue.

Il termine “iperparatiroidismo” si riferisce all’iperattività di una o più ghiandole paratiroidi. Questa iperattività provoca uno squilibrio nel calcio e nel potassio nel corpo, che può portare a contrazioni muscolari.

Altri sintomi di iperparatiroidismo includono:

  • dolori muscolari
  • debolezza muscolare
  • dolore alle articolazioni e alle ossa
  • problemi digestivi
  • fatica
  • depressione
  • irritabilità
  • problemi di memoria e concentrazione
  • problemi ai reni

Trattamento

L’unica cura nota per l’iperparatiroidismo è la chirurgia per rimuovere le ghiandole paratiroidi colpite.

Alcuni farmaci, come i bifosfonati e gli estrogeni sintetici, possono ridurre i livelli di calcio o ormone paratiroideo e migliorare i sintomi correlati alle ossa. Tuttavia, non possono curare l’iperparatiroidismo.

7. Sindrome di Tourette

La sindrome di Tourette è una malattia neurologica caratterizzata da movimenti e vocalizzazioni involontarie e ripetitive. I medici si riferiscono a queste occorrenze come “tic”.

Le persone con la sindrome di Tourette hanno più tic che iniziano durante l’infanzia. Movimento, o motore, i tic sono improvvisi e ricorrenti. Di solito sono innescati da un impulso e possono interessare qualsiasi parte del corpo.

Per ricevere una diagnosi della sindrome di Tourette, una persona deve sperimentare:

  • più tic motori e uno o più tic vocali durante la malattia, anche se questi potrebbero non verificarsi insieme
  • tic che persistono per più di 1 anno
  • sintomi che iniziano prima dei 18 anni
  • sintomi non correlati a sostanze o altre condizioni mediche

Trattamento

I medici di solito non prescrivono farmaci per trattare la sindrome di Tourette. Tuttavia, i bambini tendono a rispondere bene agli interventi comportamentali per i tic.

I bambini con sindrome di Tourette possono avere disturbi psichiatrici di accompagnamento che richiedono un trattamento adeguato. Questi possono includere:

  • disturbo da deficit di attenzione e iperattività, o ADHD
  • disturbo ossessivo-compulsivo o disturbo ossessivo-compulsivo
  • disturbo d’ansia
  • disturbo provocatorio oppositivo, o ODD

Nel tempo, i tic possono scomparire, ma i sintomi di qualsiasi disturbo psichiatrico possono persistere.

8. Morbo di Parkinson

Il morbo di Parkinson è un disturbo del cervello che di solito si verifica negli adulti di età superiore ai 50 anni.

Una persona con Parkinson può provare un tremore. Questo in genere inizia su un lato del corpo e peggiora nel tempo.

Alcuni altri sintomi del morbo di Parkinson includono:

  • postura instabile
  • difficoltà a camminare
  • movimenti lenti

Il morbo di Parkinson provoca una perdita di cellule in una parte del cervello chiamata sostantia nigra. Quest’area produce dopamina, un prodotto neurochimico che aiuta a controllare e coordinare i movimenti del corpo.

Trattamento

I medici inizialmente trattano il morbo di Parkinson con il farmaco levodopa. Questa è una versione sintetica di un amminoacido che il corpo converte in dopamina.

L’assunzione di levodopa supplementare aiuta a controllare alcuni sintomi della carenza di dopamina.

Man mano che la malattia progredisce, le persone hanno bisogno di ulteriori trattamenti. I medici possono prescrivere i seguenti farmaci oltre alla levodopa:

  • Inibitori della catecol-O-metiltransferasi e inibitori delle monoaminossidasi: Questi aiutano a rallentare l’esaurimento della dopamina e aumentare la disponibilità di levodopa.
  • Farmaci che agiscono sui recettori dell’acetilcolina: Questi aiutano a ridurre le contrazioni muscolari e la rigidità.

Un medico può anche prescrivere ropinirolo o pramipexolo per attivare ulteriormente i recettori della dopamina nel cervello.

9. Sclerosi laterale amiotrofica (SLA)

La SLA, o malattia di Lou Gehrig, è una malattia progressiva dei motoneuroni e i suoi sintomi peggiorano gradualmente nel tempo.

Nelle fasi iniziali, la SLA può causare contrazioni muscolari nella mano o nel braccio. Nel tempo, una persona può sviluppare debolezza muscolare, che può diffondersi ad altre parti del corpo.

Problemi di deglutizione, linguaggio e respirazione possono verificarsi mentre la malattia continua a progredire.

Alcuni sintomi comuni di SLA includono:

  • contrazioni muscolari
  • crampi muscolari
  • rigidità muscolare e rigidità
  • debolezza muscolare
  • linguaggio confuso e nasale
  • difficoltà a masticare o deglutire

Trattamento

Attualmente, non esiste una cura per la SLA. Tuttavia, alcuni trattamenti possono aiutare a controllare i sintomi, prevenire complicanze e migliorare la qualità della vita.

Finora la FDA ha approvato i seguenti farmaci per il trattamento della SLA:

  • riluzolo: Questo farmaco riduce i danni ai neuroni coinvolti nei movimenti, sebbene non possa invertire il danno.
  • edaravone: Questo farmaco rallenta il declino del funzionamento quotidiano.

Quando vedere un dottore

Nelle persone giovani e sane, la contrazione delle dita è probabilmente un sintomo di sforzi eccessivi. Spesso, questo deriva da un uso eccessivo di telefoni cellulari, computer e videogiochi.

Se la contrazione continua, senza una chiara causa, consultare un medico. Probabilmente eseguiranno un esame per escludere un disturbo neurologico.

Se le contrazioni delle dita influiscono sulle attività quotidiane o sulla qualità della vita, consultare un medico. Alcune cause possono essere trattate con integratori a riposo o vitaminici, mentre altre richiedono un ulteriore intervento medico.

Sommario

Le persone che soffrono di contrazioni delle dita possono preoccuparsi di avere un disturbo neurologico. Tuttavia, ci sono molte cause relativamente innocue di questo problema, tra cui sforzi eccessivi, affaticamento e consumo eccessivo di caffeina.

Se la contrazione delle dita deriva da una malattia neurologica, la persona di solito sperimenterà ulteriori segni e sintomi.

Consultare un medico se non esiste una chiara causa di contrazioni delle dita o se i movimenti persistono o peggiorano.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu