Attraverso i miei occhi: le mie prime 48 ore con apparecchi acustici

Come redattore e scrittore di Medical News Today, sto esplorando costantemente le cause e gli effetti di una serie di diverse malattie e condizioni.

Di tanto in tanto, trovo che un particolare articolo apparirà e mi avviserà dei miei problemi di salute. E questo è esattamente quello che è successo quando ho esaminato la sordità e la perdita dell'udito circa un anno fa.

Stavo esaminando le domande che un dottore avrebbe potuto porre durante la diagnosi, e sono stato sconcertato nel constatare che solo il 5% di esse non si applicava alle mie orecchie.

Abbastanza sicuro, ho portato questi problemi a un medico, e sono entrato nel processo di riferimento per il trattamento da uno specialista di orecchio, naso e gola.

Dopo 8 mesi di attesa, ora ho due apparecchi acustici. Al momento della scrittura, li ho indossati solo per 2 giorni, eppure il loro impatto è già significativamente maggiore di quanto avrei mai potuto immaginare.

Un impatto graduale e strisciante sulla tua vita

Per riassumere, sono abbastanza fortunato da aver conservato almeno la metà del mio udito in ciascun orecchio. Al momento, posso condurre una vita attiva e in buona salute, non ho bisogno di comunicare con la lingua dei segni e il mio lavoro non è influenzato.

Tuttavia, è fin troppo facile ignorare l'impatto di una condizione graduale e strisciante come la perdita dell'udito. Può svilupparsi improvvisamente o, come nel mio caso, impiegare 20 anni per raggiungere un livello diagnosticabile.

Avrò 30 anni quest'anno e quei 20 anni segnano un periodo estremamente importante nella vita di chiunque.

Sia che tu stia cercando di avere un impatto come un giovane professionista, terminando la tua educazione formale, costruendo una famiglia, o tutto quanto sopra, indubbiamente terrà conto di parti della tua vita che stanno diventando sempre più importanti e complesse.

La comunicazione è una parte enorme della navigazione in questa fase formativa. Se manca qualsiasi elemento di comunicazione, può avere un impatto significativo sul modo in cui la personalità si sviluppa e sui metodi che usi per entrare in contatto con il mondo esterno.

Il grande kicker con perdita dell'udito a esordio graduale è che non si è consapevoli di come si sta cambiando fino a quando i sintomi fisici sono diventati da moderati a gravi.

Socializzare diventa troppo rischioso

Ogni senso di colpa o imbarazzo dopo aver detto "cosa?" o "eh?" potrebbe portare a un'altra notte in cui non rischierai di uscire per socializzare. Finisci per distanziare colleghi, amici e persino familiari di persone che parlano dolcemente, semplicemente perché lo sforzo necessario per elaborare il loro discorso può esaurirsi.

Ho dimenticato cosa vuol dire chattare con un amico in un concerto o anche in un bar. Molto spesso, avrò molta difficoltà a separare le frequenze conversazionali dai rumori nell'ambiente, rendendo quasi impossibile concentrarsi completamente su ciò che le persone stanno dicendo.

Qualcosa di così banale come richiedere i sottotitoli quando si guardano programmi televisivi e film con altre persone può creare una sensazione di isolamento di essere stigmatizzati.

Anche se probabilmente i tuoi amici stanno capendo, e anche se i sottotitoli esistono per migliorare significativamente l'esperienza visiva per le persone che non possono sentire come gli altri, può ancora essere difficile ignorare la sensazione di fondo di essere "diversi".

Come risultato di questi momenti fugaci e di difficoltà, ho sviluppato meccanismi di coping sottili e invisibili per ancorare le mie interazioni sociali.

Per esempio, faccio un ciclo tra una serie di 10-15 frasi di repertorio che uso in base al tono della voce e al contesto generale.

"Assolutamente!"

"100 percento!"

"Posso capirlo perfettamente."

"Parlamene!"

Nessuno di questi sembra fuori luogo in una conversazione. Tuttavia, una volta che diventano un sostituto per risposte autentiche e un flusso di conversazione coerente, si trasformano in una pietra angolare di vergogna e imbarazzo negli incontri quotidiani.

Fino a quando non inizi a guardare la perdita dell'udito come una condizione, sembra semplicemente parte della tua visione del mondo. Anche se non ha ancora raggiunto lo stadio di compromissione della funzione quotidiana, può comunque privare almeno il 30-50 percento dell'esperienza umana della tua giornata.

Dopo aver scritto l'articolo di MNT sulla perdita dell'udito, ho seguito questo viaggio agli apparecchi acustici sulla raccomandazione del mio medico.

Anche se mi manca solo uno strato di frequenze, la differenza è notevole.

Anche il cibo si anima con gli apparecchi acustici

I miei nuovi apparecchi acustici sono discreti ma potenti – a volte, alle mie orecchie sottoutilizzate, eccessivamente.

Un pacchetto di chip che si apre a 20 metri di distanza suona come se fosse increspato vicino alla mia testa; Riesco a sentire le ruote di un passeggino da un balcone su cinque piani; persino la cacofonia durante le pause del bagno sembra un documentario del National Geographic.

Ci sono anche cambiamenti inaspettati. La mia esperienza del cibo è completamente cambiata – le frequenze aggiuntive aggiungono una leggerezza di morso e un crunch extra di cui prima non ero a conoscenza.

L'utilizzo di un sistema di loop acustico per la prima volta in un concerto è stato emozionante e travolgente. Anche il mio equilibrio e la consapevolezza spaziale sono migliorati notevolmente in questi primi giorni di utilizzo dei miei apparecchi acustici.

Il mio udito non si sente più alterato – cioè fino a quando non rimuovo gli apparecchi acustici. Quei pochi momenti della giornata senza di loro, come andare in palestra o fare una doccia, ora sono piuttosto drenanti al confronto.

Tuttavia, ho sentito parlare di 20 canti di uccelli per la prima volta nelle ultime 48 ore, e ho ascoltato il sibilo del mare che non ho mai ascoltato prima.

E sono stato colpito da una grandinata che potrebbe essere davvero la cosa più impressionante che abbia mai sentito, anche se fino a 2 giorni fa, il bar non era poi così alto.

Ho molto da imparare sulla vita con gli apparecchi acustici, ma la mia prima lezione è stata che nessuno vicino a me lo vede come un evento negativo della vita. Tutti si sono congratulati con me come se fossi appena diventato un genitore per la prima volta.

Mi sono reso conto che per quanto si possa pensare di indossare gli apparecchi acustici, la gente lo vede solo come una connessione con il mondo, e questo è un grande affare. Considero i miei apparecchi acustici un'opportunità, piuttosto che dispositivi debilitanti o ingombranti.

I miei apparecchi acustici sono un punto di svolta

Ci saranno occasionali strilli di feedback, e tenerli incastrati nelle orecchie può essere una sfida, soprattutto mentre si sta muovendo. Tuttavia, sono nelle prime fasi del trattamento e mi sto già connettendo con il mondo più da vicino.

Mentre i miei apparecchi acustici non sono ancora perfetti, rimangono un vero e proprio punto di svolta.

Se le conversazioni hanno iniziato a diventare una lotta per te, o se hai trasmesso un apparecchio acustico a causa dell'aspetto visivo, ti esorto a esaminare le tue opzioni. Visita il tuo medico, parla con il tuo assicuratore della copertura e valuta l'assistenza all'udito come opzione reale.

Il suono è il 20 percento della tua esperienza come umano. Conversazioni, musica e rumori di sottofondo fanno tutti parte del mantenere uno spazio di testa stabile e progredire con la vostra giornata. Proteggere e migliorare è un passo in grado di cambiare la vita per le persone che non sono in grado di elaborare il suono come fanno gli altri.

Non vedo l'ora di attaccare questi ragazzi cattivi al risveglio domani e vedere cos'altro posso scoprire per la prima volta.

Questo post è stato utile per te?