Neurologia

Attraverso i miei occhi: afasia

Circa 4 anni fa, quando avevo solo 26 anni, ho avuto una grave lesione cerebrale. Di conseguenza, non potevo usare le mie braccia o le mie gambe e non potevo più leggere, scrivere o parlare. Essenzialmente, ho perso tutte le capacità che mi hanno reso quello che sono. Questo è chiamato afasia.

L'afasia può accadere a persone che hanno subito gravi lesioni cerebrali o ictus.

Spesso richiede di riapprendere tutte le loro capacità di comunicazione.

Dopo la mia lesione cerebrale, la mia famiglia e i miei amici mi hanno insegnato chi ero prima che accadesse.

Mentre diventavo sempre più consapevole di ciò che avevo perso, mi resi conto che avevo bisogno di recuperare le mie abilità e talenti precedenti. Volevo riavere quella parte di me.

Ho iniziato a lavorare tutti i giorni, concentrandomi innanzitutto sul reimparare l'intera lingua inglese. Mi sono concentrato sulla lettura, la scrittura e la conversazione, e man mano che miglioravo gradualmente in queste aree, ho iniziato a leggere ogni giorno.

Ho letto molti articoli, poiché mi hanno aiutato a ricordare il mondo. Ho usato un dizionario per cercare i significati delle parole e ho iniziato a scrivere parole sconosciute in una lista.

Lo faccio ancora; la mia lista si trova attualmente a 2.684 parole. Ogni giorno leggo 10-20 di queste parole per mettere alla prova me stesso sui loro significati. Se non ricordo una parola, userò il dizionario per ricordare a me stesso. Ho trovato che questo è immensamente utile.

Ho anche scoperto di avere una gamma molto ampia di hobby e interessi prima della mia ferita, come scrivere, fotografare, suonare strumenti musicali, cantare, contorsionare e deglutire le spade.

Dopo 4 anni, posso dire felicemente che ho finalmente ripreso tutte queste abilità in una certa misura.

Elenchi e riapprendimento

Per anni ho usato liste per aiutare a organizzare la mia mente. Ho scoperto che fare questo mi aiuta a concentrarmi e dedicare più tempo ed energie a pensare ai miei prossimi passi.

Ora che ho una lista per tutto nella mia vita, posso usare il mio tempo in modo più efficiente. Di seguito è riportato un esempio di uno dei miei elenchi giornalieri:

  1. medicazione
  2. colazione e caffè
  3. faccia la barba
  4. math / lettura / scrittura / Photoshop
  5. medicazione
  6. doccia
  7. contorsione
  8. meditazione
  9. routine
  10. medicazione
  11. cena
  12. giochi di brain-training
  13. farmaci e dormire

Ho imparato che la ripetizione e la coerenza mi hanno aiutato in tutte le aree della mia vita. Questo è il motivo per cui posso finalmente scrivere di nuovo, e credo che chiunque legga il mio lavoro non saprebbe della mia ferita cerebrale a meno che non glielo abbia detto.

Ho anche scoperto che l'esercizio fisico è stato di grande aiuto per la mia guarigione e mi assicuro di esercitare regolarmente il lavoro di contorsionista e il funzionamento del tapis roulant.

È anche vitale per esercitare il tuo cervello, poiché questo può aiutare a proteggere dalla degenerazione. Pratico esercizi di brain training tutti i giorni, e questi mi hanno aiutato con la mia matematica e, cosa più importante, le mie capacità di memoria a breve e lungo termine.

L'apprendimento e la pratica di uno strumento musicale mi hanno anche aiutato a recuperare le mie capacità cognitive. Quindi, ora, prendo tempo per esercitarmi a suonare il piano, la chitarra o entrambi i giorni.

Imparare a lavorare con OCD

Molti sviluppano il disturbo ossessivo-compulsivo (OCD) dopo aver subito una grave lesione cerebrale. Ho sempre avuto il disturbo ossessivo compulsivo, anche quando ero un bambino, ma ora è molto più intenso.

Dovevo imparare come lavorarci invece di combatterlo; Trovo che quando provo a combattere il mio disturbo ossessivo compulsivo, non fa che intensificare la presa su di me. È una fissazione, e anche se tutti avranno delle fissazioni, è molto più forte per le persone con disturbo ossessivo compulsivo; non possiamo sfuggire a questi pensieri.

Ho imparato a usare il DOC per aiutare la mia vita, e ora lo chiamo potenziamento ossessivo-compulsivo. Ora penso al mio OCD come un modo per aiutare me stesso – come fare liste per tutto nella mia vita in modo da poter pensare a una cosa alla volta. Fare queste cose mi aiuta a sentirmi più soddisfatto.

Naturalmente, ci sono aspetti del mio disturbo ossessivo compulsivo che non mi aiutano, e ho trovato molto utili questi video sull'ansia e il disturbo ossessivo-compulsivo.

Un'altra cosa che mi ha veramente aiutato è avere una parola che mi ricorda che sto bene. La mia parola è "sicura".

Ogni volta che ho un pensiero che mi fa sentire come se stessi per essere sconfortato senza alcuna logica, dico la parola "sicuro" a me stesso e metto la mia mano sul mio cuore. Allora, so che sto bene e che non c'è nulla di pericoloso nella mia vita.

Alcuni anni dopo la mia ferita, ho deciso che ero finalmente pronto per la scuola, e attualmente sto lavorando a una laurea associata in fotografia, e non mi sono mai sentito così ansioso di saperne di più.

Il mio infortunio ha reso difficile trovare lavoro, sia come scrittore che come fotografo. Penso che il problema sia che non appena le persone apprendono che ho una lesione cerebrale, molti non credono che io possa fare ciò che dico di poter fare.

Questo è stato molto frustrante, ma mi ha anche guidato verso il lavoro indipendente, dove ho dovuto ritagliarmi le mie opportunità e dimostrare il mio valore. Ora lavorando come scrittore, fotografo e performer, so che la mia dedizione al riapprendimento di così tante di queste abilità è valsa la pena.

'Mi sento più forte di me in tutta la mia vita'

Ora sto pian piano scrivendo un libro sulla mia vita post-cerebrale e cercando un editore. Questo libro è importante per me; parla di come sto vincendo invece di lasciare che il mio trauma cerebrale abbia alcun potere su di me.

Sono ansioso di mostrare che, anche se dovevo reimparare il mondo – la mia lingua, il mio corpo e tutte le mie capacità – mi sento onestamente più forte di me in tutta la mia vita.

Senza la mia famiglia, non potrei essere così affidabile e persistente; erano sempre lì per me quando avevo bisogno di loro. Voglio restituire loro qualcosa, semplificare la loro vita e questa è una delle mie ispirazioni come autore.

Sapere che potrei aiutare mia madre, mio ​​padre, mio ​​fratello e il mio fidanzato in qualche modo mi renderebbe così gioviale e pieno di speranza. Devo mostrare loro quanto mi hanno aiutato e perché non potevo farlo senza di loro.

Per quanto ho progredito, non è stato senza lotta. Ero solito credere, prima del mio trauma cerebrale, che avevo molti amici. Tuttavia, ho rilasciato subito dopo che nessuno di loro era lì per me; solo pochi veri amici erano lì quando ne avevo più bisogno.

Ho trovato questo molto difficile, ma mi sento molto felice e benedetto per avere questi pochi amici, e avere una rete di supporto come questa può fare la differenza nel recupero.

Cosa riserva il futuro

Circa 2 mesi fa, sono andato ad un appuntamento. Da questo primo incontro, la nostra relazione è sbocciata. La verità è che prima di incontrarlo, pensavo che questa parte della mia vita fosse morta. Pensavo che nessuno mi avrebbe più voluto, ma sono così felice di sapere che mi sbagliavo.

È così facile diventare frustrati e entrare in una serie di pensieri negativi quando si riprende da qualcosa che cambia la vita come questo, ma c'è davvero luce alla fine del tunnel.

Anche se la mia lesione cerebrale è sicuramente la cosa più impegnativa ed estenuante che mi sia mai capitata, sono anche la più felice che sia mai stata. Lo sono davvero.

Ogni mese, vedo quanto sono più capace e durevole, e vedo quanto sia più agile e brillante la mia mente. Sono eccitato per il mio futuro mentre continuo a lavorare sul mio libro e ad andare avanti con le mie relazioni personali.

Mirare a continuare il mio lavoro di volontariato; So che ci sono così tante persone che hanno esperienze simili alle mie e voglio mostrare loro che non deve trattenerle.

Non importa cosa succede, vado a vivere perché sono ancora qui, e sono determinato a fare il massimo che posso nella mia vita.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu