Artrite reumatoide

Artrite reumatoide (RA): prognosi

L'artrite reumatoide è una condizione cronica. La prognosi di una persona, o prospettiva, dipende da molti fattori, tra cui la loro età, la progressione della malattia, eventuali complicanze e fattori di stile di vita.

L'artrite reumatoide (RA) è una forma comune di artrite che colpisce oltre 1,3 milioni di persone negli Stati Uniti. Può svilupparsi in chiunque, ma è più comune nelle donne che negli uomini ed è più probabile che si presenti in persone di età compresa tra 60 e 69 anni.

L'AR è una malattia autoimmune in cui il sistema immunitario attacca erroneamente il tessuto sano nelle articolazioni. Provoca infiammazione, dolore, gonfiore, rigidità e ridotta mobilità articolare.

La gente di solito sperimenta i sintomi della RA in più articolazioni, e la condizione colpisce tipicamente entrambi i lati del corpo simmetricamente. I sintomi tendono a verificarsi in cicli, quindi le persone hanno riacutizzazioni e periodi di remissione. Nel corso del tempo, l'AR può causare danni alle articolazioni permanenti.

In questo articolo, guardiamo la prognosi per RA, i fattori che possono influenzarlo e suggerimenti per migliorare la qualità della vita con questa condizione.

Qual è la prospettiva per le persone con RA?

RA è una condizione cronica per la quale non esiste attualmente alcuna cura.

Tuttavia, il trattamento può rallentare la progressione della malattia. Può anche aiutare a ridurre il dolore, rendere i sintomi gestibili e prevenire danni articolari.

I continui progressi nel trattamento della RA indicano che le prospettive per le persone con AR sono migliori che mai. Molte persone possono vivere una vita sana e attiva con RA.

È difficile prevedere l'impatto esatto che l'AR avrà sull'aspettativa di vita di una persona perché il decorso della malattia differisce significativamente tra le persone.

In generale, è possibile per RA ridurre l'aspettativa di vita di circa 10-15 anni. Tuttavia, molte persone continuano a vivere con i loro sintomi oltre l'età di 80 o anche di 90 anni.

Con un trattamento appropriato, molte persone affette da AR sperimentano solo sintomi relativamente lievi per molti anni e pone pochi limiti nella loro vita quotidiana.

Ad esempio, i farmaci antireumatici modificanti la malattia (DMARD) sono diventati un farmaco efficace e ampiamente disponibile per le persone con AR. Questi farmaci agiscono sopprimendo il sistema immunitario e riducendo al minimo il danno che arreca ai tessuti articolari.

Col passare del tempo, le persone con AR spesso hanno alcuni dei seguenti problemi:

  • peggioramento del dolore articolare e gonfiore
  • sintomi più persistenti durante le riacutizzazioni
  • danno articolare permanente
  • infiammazione che si diffonde alle nuove articolazioni
  • una gamma di movimento sempre più limitata nelle articolazioni colpite
  • mobilità ridotta
  • trattamento con meno effetto di prima

In confronto ad altre forme di artrite, l'AR è particolarmente difficile da trattare perché coinvolge il sistema immunitario. Di conseguenza, può causare complicazioni diffuse in tutto il corpo, non solo nelle articolazioni. Queste complicazioni possono contribuire in modo significativo alla prospettiva della gente. Alcune persone possono anche avere sintomi sistemici.

I sintomi sistemici di RA includono:

  • fatica
  • febbre
  • perdita di peso
  • noduli reumatoidi

È anche possibile per le persone con AR sperimentare complicazioni, tra cui:

  • infiammazione in altre parti del corpo, come gli occhi
  • malattia del cuore
  • ictus
  • osteoporosi
  • anemia
  • alta pressione sanguigna
  • condizioni della pelle
  • condizioni respiratorie
  • infezioni
  • cancro

Queste complicazioni sono relativamente rare, ma si verificano più spesso nelle forme avanzate di RA. Per questo motivo, le persone con AR avanzato hanno un'aspettativa di vita significativamente inferiore rispetto a quelle con RA meno attiva.

Quali fattori possono influenzare la prospettiva?

Mentre le prospettive per le persone con RA sono difficili da prevedere, diversi fattori possono avere un'influenza.

I fattori che possono influenzare la prognosi dell'AR includono:

  • la presenza di complicanze e sintomi sistemici
  • l'età di una persona
  • la progressione della condizione alla diagnosi
  • essere sovrappeso o obesi
  • fattori di stile di vita, come il fumo e l'esercizio fisico
  • il successo del trattamento
  • fattori genetici

Discutiamo alcuni di questi fattori in modo più dettagliato di seguito:

fumo

Il tabacco da fumo può influire negativamente sulla progressione della RA. Uno studio condotto su persone con predisposizione genetica per la RA ha rilevato che il fumo era un fattore di rischio significativo per lo sviluppo di questa malattia.

Il fumo provoca un'ulteriore infiammazione, che può peggiorare la progressione dell'AR. Aumenta anche il rischio di complicazioni, come le condizioni respiratorie e le malattie cardiache.

Rilevamento precoce

Come con molte condizioni, una diagnosi precoce di RA può portare a una differenza significativa nella prospettiva di una persona.

Le prime fasi della condizione tendono a coinvolgere meno infiammazioni, che è più facile da controllare con i farmaci anti-infiammatori. Ricevere un trattamento appropriato in questa fase può prevenire il danno articolare permanente e minimizzare l'impatto della RA sulla qualità della vita.

La diagnosi successiva comporta il rischio di infiammazione già cronica, che può essere difficile da trattare. C'è anche un aumentato rischio di danno articolare permanente.

Età

L'AR di solito si sviluppa negli anziani, ma può colpire persone di qualsiasi età.

Quando l'insorgenza di RA si verifica in età più giovane, c'è più tempo per farlo progredire. Di conseguenza, può causare sintomi più gravi nel tempo, ed è più probabile che porti a complicazioni.

Trattamento

Ricevere un trattamento appropriato è la chiave per migliorare la prospettiva di una persona.

L'AR è una condizione che dura tutta la vita, il che significa che è necessario un trattamento e un monitoraggio continui per limitare il suo impatto sul corpo.

I medici raccomandano di sottoporsi regolarmente a esami del sangue e scansioni per rilevare eventuali segni di progressione o complicanze della malattia.

Ove possibile, visite regolari a un fisioterapista possono aiutare a mantenere le articolazioni e i tessuti circostanti sani.

Suggerimenti per migliorare la qualità della vita con RA

Le persone con AR possono migliorare le loro prospettive e rallentare la progressione della condizione adottando uno stile di vita sano e gestendo attivamente la malattia.

Ciò potrebbe comportare:

  • esercitarsi regolarmente
  • mangiare una dieta anti-infiammatoria
  • utilizzando attrezzature, come cinghie, per supportare articolazioni interessate quando necessario
  • perdere peso, se sovrappeso
  • evitando gli sport ad alta intensità o altre attività che esercitano una pressione eccessiva sulle articolazioni colpite
  • aderendo a qualsiasi trattamento che un medico consiglia, anche quando i sintomi non sono divampati
  • smettere di fumare, se pertinente

Sommario

È difficile prevedere il decorso della RA e la prognosi varia molto.

L'AR può ridurre l'aspettativa di vita di una persona di 10-15 anni, anche se molte persone vivono con i loro sintomi oltre gli 80 o anche 90 anni.

I fattori che influenzano la prognosi dell'AR comprendono l'età di una persona, la progressione della malattia e fattori legati allo stile di vita, come il fumo e il sovrappeso.

A causa dei progressi dei farmaci e di altri trattamenti, la prognosi per la RA è migliore che mai.

Questo post è stato utile per te?

+0

Ti potrebbe interessare

Menu